Smart watch vietati in campo

December 21 2015 by Francesco D'Amato Print This Article

Dal primo gennaio nessun giocatore professionista potrà indossare in campo uno smart watch. La decisione è stata adottata dalla Federazione internazionale e approvata dall’ATP e WTA. Sia l’associazione maschile che quella femminile hanno tempestivamente provveduto a informare i propri iscritti. 

Questi orologi di nuova generazione, realizzati dai principali produttori di telefonia mobile, consentendo l’invio e la ricezione di sms, email e altre informazioni potrebbero permettere rapporti fra il giocatore e l’allenatore, generando così un’attività di coaching che durante un match è vietata.