Pereira, la città del caffè

by Francesco d'Amato Print This Article

Capoluogo del dipartimento di Risaralda, Pereira conta circa mezzo milione di abitanti, in Colombia. Fonte principale di reddito è la coltura e la lavorazione del caffè. In questa zona si produce una qualità molto apprezzata livello internazionale. La città, a circa 250 chilometri a ovest della capitale Bogotà, si sviluppa su un altopiano a quasi 1500 metri sul livello del mare. Caratteristica di Pereira è la Noche de las mujers: il venerdì sera, infatti, gli uomini restano a casa e i luoghi di ritrovo come pub, cinema e discoteche sono totalmente riservati al gentil sesso. Caratterizzata da un clima caldo e umido, spesso a Pereira si abbattono violenti acquazzoni che riducono la visibilità a poche decine di metri. Da visitare, nelle vicinanze dell’hotel la Cattedrale di Nostra Signora della Povertà e il Centro culturale Lucia Tejada.

Il Club. L’ITF femminile di Pereira si gioca nel Club del Comercio, in centro città, sulla Avenida Circunvalar, strada famosa per i suoi centri commerciali e bar. Dispone di un ristorante, Spa e centro fitness, 9 campi da tennis in terra battuta (4 quelli usati durante il torneo), 8 piste da bowling, una piscina e un salone per feste e ricevimenti.

Ticket. Ingresso gratuito per tutto il torneo.

Hotel. Quello ufficiale è l'Hotel Soratama: situato a 15 minuti dall'aeroporto internazionale Mantecana, nel centro di Pereira, Plaza Bolivar desunto. Dispone di 77 camere ampie e confortevoli, letti queen size, wifi, aria condizionata, frigobar e tv via cavo. Per gli ospiti c’è un ristorante e all'11esimo piano una Sky Lounge, dove è possibile ammirare il panorama di tutta la città. 

Trasporti. Giocatori e officials hanno a disposizione un bus che due volte al giorno fa la spola fra hotel e club e viceversa. La distanza fra le due strutture è di circa 20 km. In alternativa si può usare un taxi (per la tratta costa mediamente 5mila pesos). Il taxi è comunque l’unico mezzo di trasporto da e per l’aeroporto Mantecana. 

Food & Drink. Cibi tipici sono l'almojabana (pane al formaggio con mais), la bandeja paisa (fagioli, uova fritte, riso, carne tritata, arepa, salsicce e carne di maiale, e frutta come avocado o banana). Tipica pietanza di Pereira è l'Arepa (frittella di mais con formaggio, burro e carne). Nei locali in città un'altra specialità sono i Frijoples con garra (fagioli con zampone di maiale) e la Mazamorra (latte con mais cotto con miele di canna). Tanti i locali in Centro per bere un drink la sera: fra tutti consigliamo il BARcelona Bar.

Francesco D'Amato

Giornalista professionista dal 2003. Dopo aver lavorato per 2 anni a Cagliari nella redazione sportiva di Tiscali, dal 2002 ritorna a Roma dove si è trasferito a 19 anni per frequentare l’università. Nella Capitale cura prima l’ufficio stampa di Acciari Consulting, poi lavora in un’agenzia di stampa parlamentare. Vanta una collaborazione di 15 anni con la Federtennis nell’organizzazione degli Internazionali d’Italia. Entra in Crionet nel 2009, cogliendo al volo l’opportunità di tornare a occuparsi di tennis a tempo pieno.